Translate

ricerca una ricetta nel blog,digita una parola

sabato 4 dicembre 2010

PELMENI

Ingredienti:
per la Pasta
Farina 500 gr.
1 uovo intero e 200 ml di acqua fredda miscelati insieme
sale
SPESSORE DELLA SFOGLIA ALLA MACCHINA X LA PASTA 5
Ripieno
salsiccia cruda 400gr spellata
6-7 cucchiai di acqua
(ammorbidire schiacciando ed amalgamando con una forchetta l'impasto della salsiccia con l'acqua)
condimento
Salvia 6 foglie grandi o 12 piccole
burro 50 gr.
parmigiano reggiano quanto basta
oppure
burro e parmigiano
oppure
olio e parmigiano

in una ciotola mettere l’acqua fredda;
aggiungere l’uovo e miscelare
sempre miscelando aggiungere gradatamente la farina a pioggia;
continuare a lavorare e aggiungere la farina fino a quando l’impasto raggiungerà una certa consistenza;
quando sarà elastico e non si atteccherà più alle mani, l’impasto è pronto;
(IO HO MESSO LA FARINA ,IL SALE E L'EMULSIONE DI ACQUA E UOVO NEL ROBOT DA CUCINA...
2 MINUTI ED ERA IMPASTATO...RISPARMIARE TEMPO E' SEMPRE UTILE)
quindi, con la pasta, formare una sfera poggiarla sul tavolo di lavoro o spianatoia e coprirla con la ciotola;
lasciare riposare questa pasta per circa 20-25 minuti;
dopo questo tempo spianare la pasta, con il mattarello, fino a ottenere una sfoglia non più alta di 2 mm;
(CON  LA MACCHINETTA VA BENE AL N. 5 O AL N. 6 )
con una forma apposita o con bicchiere incidere la sfoglia in dischi;
con un piccolo cucchiaino immettere una piccola parte di ripieno al centro di un disco;
richiuderlo pressando con i polpastrelli delle dita pollice e indice, in modo che i lembi del disco si incollino uno all’altro sì da imprigionare il ripieno;
così si avrà una forma a mezza luna, prendere a due mani i vertici di questa convergerli, sovrappoli e pressali uno sull’altro;
il pelmeni o tortellone è pronto, procedere allo stesso modo con tutti gli altri dischi di sfoglia;
(COME SI VEDE DALLE FOTO HO USATO LO STAMPINO E NON HO FATTO UN PICCOLO DISCO ALLA VOLTA...SEMPRE X RISPARMIARE TEMPO)
HO MESSO DIRETTAMENTE
 I MUCCHIETTI DI CARNE SULLA SFOGLIA


L'HO PIEGATA A LIBRO




E HO DATO IL TAGLIO A MEZZALUNA CON LO STAMPINO TAGLIAPASTA) 

la parte di sfoglia che avanza reimpastarla e spianarla nuovamente
per ottenere altri dischi;
continuare fino a utilizzare tutta la sfoglia;





(a questo ci ha pensato il mio bimbo...prendeva i ritagli,
con la macchinetta ristendeva piccole sfoglie e
faceva anche lui i pelmeni...
si è divertito ed ha voluto che lo fotografassi al lavoro ...)



mettere sul fornello una pentola con abbondante acqua e portare a ebollizione;
nel frattempo mettere il burro e le foglie di salvia sminuzzate o, se piccole solo tagliate a metà, in una padella antiderente capiente;
friggere il burro e la salvia a fiamma moderata per 3-4 minuti, quando la salvia comincia a indurire spegnere la fiamma, la salvia non dovrà bruciare;
quando l’acqua nella pentola andrà in ebollizione mettere i pelmeni, lasciar cuocere 5-10 minuti a secondo dello spessore che gli avete dato;
nel frattempo grattugiare un quantitativo sufficiente di formaggio parmigiano reggiano;
a cottura ultimata prelevare dalla pentola i pelmeni con la schiumarola mettendoli nella padella con burro e salvia;
a fiamma molto moderata miscelare i pelmeni in questo sugo dopo 1 minuto togliere la padella dalla fiamma;
mettere nei piatti i pelmeni e distribuire in essi l’eventuale sugo rimasto nella padella;
sovrapporre il parmigiano ai pelmeni e, servire in tavola.
RINNGRAZIO PER QUESTA RICETTA NADIA (UNA DONNA UCRAINA)
ANCHE SE NON HO POI SEGUITO LA MANUALITA' TIPICA DELLE LORO TRADIZIONI MA
HO USATO IL ROBOT DA CUCINA PER IMPASTARE E LA MACCHINA PER TIRARE LA PASTA
LEI INVECE IMPASTA A MANO POI FA CON L'IMPASTO DEI CILINDRI LUNGHI (TIPO IL MODO CHE ABBIAMO NOI DI STENDERE L'IMPASTO PER GLI GNOCCHI)
DA CUI DI VOLTA IN VOLTA TAGLIA UNA RONDELLA E LA STENDE SINGOLARMENTE CON IL MATTARELLO
FACENDOLA DIVENTARE UN CERCHIO SOTTILE DOVE POI METTE L'IMPASTO E CHIUDE MANUALMENTE
IO SEGUO PIù O MENO IL NOSTRO METODO CLASSICO TIPO TORTELLI E POI TAGLIO CON LO STAMPINO DENTELLATO
E MENTRE CHIUDO UNENDO LE ESTREMITA PREMO I CONTORNI MANUALMENTE
Potete mettere in tavola anche la crema di panna da cucina se a qualche commensale piace tale aggiunta.
Nella ex URSS si usa aggiungere “SMETANA” che è tipo crema di panna acida.

ecco alcune ricette
panna acida
Incorporate a 100 ml.di panna fresca 1 yogurt magro o greco e il succo di mezzo limone.
far riposare una giornata copero a pemperatura ambiente poi tenere in frigo non oltre i 3 giorni
oppure
panna acida al mascarpone

Un litro di panna fresca
150ml. di mascarpone
2 limoni
Montare brevemente la panna, aggiungervi il mascarpone e il succo dei limoni.
Lasciarla riposare un paio d'ore prima di utilizzarla.
oppure
yogurt e robiola in parti uguali

-Nell’ex URSS vi è l’usanza che quando si preparano i pelmeni
partecipa tutta la famiglia, bambini compresi, il tutto in armonia e allegria,
guardando i bambini piccoli che si cimentano per la prima volta in tale difficoltoso lavoro e
ascoltando o raccontando storie...
in alternativa per un ripieno più elaborato
400 gr di Carne di maiale oppure maiale e vitellone
oppure manzo,agnello e maiale
1 cipollotto piccolo o mezzo
1 aglio (facoltativo)
1 o 2 foglie di verza
pepe nero o bianco, se gradito, quanto basta
sale quanto basta

Sciacquare la carne, pulire la cipolla el'aglio;
con il tritacarne tritare il tutto e raccoglierlo in una ciotola;
aggiungere il sale, il pepe e miscelare bene con le mani;

-La tradizione di aggungere la verza al macinato deriva dalla Siberia.
Questa verdura da' alla farcitura sapore e delicatezza, senza rovinare la qualita del gusto.
-Sebbene i “PELMENI” siano originari della Cina,
sono diventati una specialità gastronomica di molti paesi, con le relative varianti.
-Nei paesi dell’ex URSS questa pietanza costituisce per pranzo o per cena,
un primo piatto (in brodo) oppure, un secondo piatto (con salse o, olio o, panna acida (smetana) o, maionese).
-Nei pelmeni la carne per il ripieno è sempre cruda a differenza dei nostri “TORTELLONI”
in cui il ripieno viene cotto precedentemente.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

il nostro baby chef ha creato questo bigliettino...

UNA TORTA SPECIALE X UN MARITO SPECIALE.......ti amo...ieri,oggi,domani,sempre.

personalized greetings

Recent Visitors